ACCUEIL > SCOPRIRE > Personaggi illustri

Due personaggi illustri


 

Edouard de Laplane aveva scritto la storia di Sisteron, Paul Arène canterà la sua

 

città e il suo territorio.

Paul Arene's portrait

Un poeta

 

Paul Arène nacque il 26 giugno 1843 Sarà uno scultore del verbo e la maggior ispiratrice della sua opera sarà la terra sisteronese che l’ispirerà con la sua luce, i suoi profumi, il sole scintillante e tutto cio’ che vive e fremisce,canta fra le lavande e il timo. Nei suoi testi parla di Sisteron col dolce appellativo di Canteperdrix.

 

Scrive il suo principale romanzo « Jean de Figues » per il teatro, dei racconti Parisiens, poi Contes et Nouvelles de Provenze «  La Gueuse Parfumé »La Veine d’Argile » Antibesqui lui dicte » La Chevre d’O » 1889 seguito da Domnine.

 

Ha frequentato i caffè letterari parigini e dopo aver fatto conoscenza con Daudet, per vivere, gli vende alcuni suoi testi. La chèvre de Mr.Seguin e 7 altri racconti sarebbero della penna di P.Arène

 

Il 17 dicembre 1896 viene trovato morto sulla sua scrivania la fronte posata su un racconto incompiuto.

 

Sulla sua tomba è stato inciso il distico che aveva dettato a Mistral » jeu m’en vau l’amo ravido d’agué pantaia ma vida » me ne vado l’animo soddisfatto di aver sognato la mia vita.

 

 

Da vedere :

 

IIl capanno di famiglia « La Cigalière » nel quartiere delle Oulettes  q Thor (accesso indicato a 4km dal centro città)

 

La sua tomba al cimitero municipale con l’ulivo

 

La ricostituzione della sua camera da letto  presso l’Ecomusée e  alcuni suoi ricordi nel Musée du Vieux Sisteron ( vedere Musée du Vieux Sisteron)


Astronomical clock

Uno scienziato.

 

Benjamin-Ernest Esclangon, nato il 17 marzo 1876 a Mison. La sua famiglia originaria di Entrepierres, comune nei pressi di Sisteron.Un gavot che servito onorevolmente la scienza ottiene la laurea nel 19O4 con una rimarchevole tesi sulle funzioni  che  chiamerà « quasi periodiche » e che tengono un ruolo importante in numerosi problemi di fisica matematica e di meccanica celeste. Redasse 236 pubblicazioni scientifiche.

 

I suoi metodi di calcolo sulla propagazione del suono, permisero nel 1918 di individuare e distruggere le « Berta » che a 120 Km di distanza tiravano su Parigi.

 

Direttore dell’osservatorio di Parigi, creo’ nel 1933 il primo « orologio vocale » per uso telefonico e radiofonico che ancora oggi è attivo al nr. Tel. 3699

 

Fu all’origine del grande osservatorio astronomico di St.Michel L’observatoire  nei pressi di Forcalquier. L’accademia della scienza gli attrinbui’ numerosi premi.

 

Usufruendo di una grande autorità scientifica in tutto il mondo, fu per molti anni presidente dell’Union Astronomique Internationale. Mori’ il 28 gennaio 1954

 

 

Da vedere :

 

Una lastra commemorativa sulla sua casa natale a Mison . (Vedi rubrica Le Pays sisteronais)

 

Il ricordo dello scienziato al Musée Terre et Temps.

 

Nr. Dell’orologio vocale  08 99 88 10 10



EVENTI

Du


Au


 

 

    |        |    ©2017    |    Contact    |    Powered by Galets Bleus Web   |

Home